tavolozza logo esperienze didatticheAternanza scuola-lavoro - In questo momento
Liceo Artistico
4D, 4E Corso di Grafica - 4F, 4G Corso di Arti Figurative
 
 
 
18 - 21 ottobre 2016
dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 13.00 alle 17.00 
Sede Storica, via Belle Arti, 16 - Modena
Mostra presso Galleria Artesì, via Fonte d’Abisso - Modena




 
 

 
 
In questo momento - Osservazione, disegno, grafica, stampa
Workshop condotto da Stefano Ricci.


Obiettivi
L’esperienza, coordinata da Antonella Battilani, docente di Discipline Grafiche, con la partecipazione di Franca Albonetti, docente di Laboratorio Grafico, Margherita Mantovani, Marilena Ballotta, docenti di Discipline Pittoriche, mette gli studenti a contatto con le dinamiche tipiche della produzione artistica e della esposizione pubblica del proprio lavoro, li pone a contatto con un artista di fama internazionale, che possiede una pluriennale esperienza di docenza presso Accademie italiane, francesi e tedesche.
L’esperienza è innovativa anche perché coinvolge due diversi corsi del Liceo e ne potenzia le diverse competenze, permettendo uno scambio e un dialogo che intende inoltre favorire l’orientamento della scelta post-diploma; oltre ad esercitare e potenziare in modo intensivo le capacità di osservazione e di interpretazione di un dato reale attraverso vari strumenti, dalla fotografia alla scrittura al disegno. L’attività immersiva è determinante perché permette allo studente di concentrarsi su un’unica attività, di poter sperimentare liberamente tecniche e metodi attraverso l’importante confronto con un artista noto a livello internazionale e con il quale il Venturi ha già in passato svolto attività laboratoriali (cfr. progetto amMUTINAmenti sotterranei, Discesa nel deposito nero).
Al workshop partecipano anche due studenti provenienti dalla Scuola di Cinema d’Animazione di Urbino, Samuele Canestrari e Ahmed Ben Nessib, fornendo così altri elementi di stimolo e di guida ai colleghi ‘più giovani’. Non meno importante per gli studenti del Venturi è l’attivazione di dinamiche di lavoro sia individuali sia in team, per poter realizzare le parti esecutive di ogni multiplo, confrontare metodi e scelte e, in seguito con uno spazio espositivo esterno alla scuola. Inoltre gli studenti potranno poi completare l’esperienza nelle ore curriculari, seguiti dai rispettivi docenti, approfondendo l’esperienza mediante la produzione di ulteriori stampe o di diverse rilegature in forma di libro delle stampe realizzate.

Programma
Al workshop partecipano le classi 4D e 4G nei giorni 18 e 19 e le classi 4E e 4F nei giorni 20 e 21 ottobre 2016, nell’ambito dell’attività di Alternanza Scuola-Lavoro. Durante il workshop prenderà forma una serie di disegni, di immagini che saranno il risultato di una osservazione libera e concentrata. Ogni giorno i partecipanti usciranno per un tempo da stabilire insieme (indicativamente un’ora) a cercare, a osservare qualche cosa che sarà significativo per loro e che si svolgerà davanti ai loro occhi, in questo momento. A partire dall’osservazione e dai materiali raccolti in esterno - foto, disegni, appunti - i partecipanti disegneranno, nel luogo in cui il workshop si svolgerà, quello che a loro è piaciuto osservare, direttamente a pennello, con acrilico nero, e bianco. I disegni saranno fatti su carta spessa sulla quale saranno poi ritagliati uno o più stencil, delle mascherine, utilizzate da ogni studente per stampare a mano, con rulli e colori acrilici su carte colorate, alcuni esemplari, variazioni, multipli unici del disegno originale. L’ora esatta dell’osservazione di quel momento (per esempio, 09:25) diventerà un elemento grafico (realizzato a computer e stampante) che completerà l’immagine stampata da ognuno, che in tal modo diventerà un elemento coordinato di una sequenza. Una copia del lavoro realizzato (in forma di libri rilegati) sarà poi destinata a essere conservata presso la Biblioteca del Venturi. Il lavoro sarà documentato con video e fotografie.

Successivamente al workshop si prevede l’esposizione, presso la galleria Artesì e con il coordinamento di Teresa Mori, di una serie di stampe e dei libri realizzati. Gli studenti potranno seguire e partecipare all’allestimento presso la Galleria.

Si sottolinea che i materiali cartacei sono stati reperiti dalle docenti presso lo Spazio Erre di Fossoli di Carpi, secondo un’etica di riciclo creativo di materiali di scarto, peraltro di ottima qualità, che la scuola persegue da molto tempo.

Link vari:
http://www.artesimodena.com/
http://www.d406.it/artisti/stefano-ricci/
http://www.viefestivalmodena.com/vie2016/giornate/15/
http://spazioerre.org/

Biografia e bibliografia


pubblicato 15 ottobre 2016